FAQ Normativa Inclusione
Torna
Percorso di ricerca e navigazione
Stampa

Ci sono norme che impediscono di portare alunni con sostegno fuori dall’aula?

Vorrei sapere se esiste nella normativa vigente nazionale o se possono esistere disposizioni regionali che limitano oggettivamente la possibilità di portare alunni con sostegno fuori dall’aula di classe per effettuare spiegazioni individualizzate finalizzate al raggiungimento delle competenze.

Nessuna norma può definire come si organizza l’attività di sostegno che deve necessariamente rispondere ai bisogni specifici di ogni situazione, essendo troppe le variabili in gioco.

La norma fissa però come si prendono le decisioni: discutendone nel GLO e formalizzandole nel PEI.

Il principio da rispettare è sempre quello della progettazione condivisa, ossia no all’improvvisazione (ci vuole un progetto) e no a scelte individuali (si decide sempre assieme).

Se nel GLO si decide che per qualche attività è preferibile il rapporto individuale, si definisce come organizzarlo, quando, per fare cosa, si concorda l’attività con l’insegnante in classe per evitare che l’alunno perda momenti importanti che potrebbero essere utili anche per lui… E se tutti sono d’accordo, si può fare.

Precedente Chi prepara il materiale necessario quando l’insegnante di sostegno non è presente?
Successivo Dicono che non è più possibile portare un alunno con disabilità fuori dalla classe.

FAQ – ACCESSO RAPIDO PER ARGOMENTI

Table of Contents