FAQ Normativa Inclusione

Tags

Torna
Print

Hanno chiamato la madre dicendole di venirlo a prendere perché nessuno poteva cambiarlo.

Gg1

Scuola media, 3 alunni con gravità e oss. Al di fuori degli orari dell’oss, se i bambini devono andare in bagno o si sono bagnati/ sporcati e quindi devono essere cambiati, i collaboratori si rifiutano strenuamente di farlo, dichiarando che per legge non spetta a loro e che la Dsga lo ha confermato. Anzi, i collaboratori hanno risposto che spetta ai docenti di sostegno farlo. Non voglio alimentare la solita polemica sul buonsenso e la partecipazione umana… vorrei conoscere l’esatta normativa da mostrare alla Dsga. Oggi una bidella ha chiamato la madre dell’alunno che si era bagnato i pantaloni dicendole di venirlo a prendere perché nessuno poteva cambiarlo.

Durante l’orario di frequenza scolastica spetta alla scuola, come soggetto giuridico che ha in custodia il minore, garantire tutte attività di cura necessarie, in particolare le cautele e le prestazioni di cui necessita una persona che non riesce a provvedere a sé stessa. E di sicuro tra queste rientra l’assistenza igienica.

Non farlo costituisce abbandono.

Decidere chi lo debba fare è compito e responsabilità del dirigente scolastico, ma di sicuro qualcuno a scuola lo deve fare.

Sia lasciando i bambini bagnati che chiamando i genitori la scuola commette un abuso, con risvolti anche penali, e va ricordato che in diversi casi dei genitori meno remissivi sono venuti a scuola in questi casi accompagnati dai carabinieri.

Una interessante disanima sulla normativa in merito si trova qui:

http://www.handylex.org/schede/assistenza_igienica_materiale_alunni_disabilita.shtml

Precedente Chi dovrebbe cambiare mio figlio quando a scuola si bagna?
Successivo Insegnante di sostegno e cambio pannolone.