FAQ Normativa Inclusione

Tags

Torna
Print

Serve un PEI per una ragazza con disabilità che chiede l’idoneità alla seconda media?

Gc2

Può essere redatto un PEI per una ragazza con disabilità e livello cognitivo al di sotto della norma che si presenta per ottenere l’idoneità alla seconda media avendo aderito all’educazione parentale? Se si chi lo deve redigere? Oppure può essere redatto un PDP nel quale si evidenza la necessità di svolgere questi esami con prove equipollenti e l’assistente educativa presente?

Va redatto il PEI provvisorio se la ragazza termina l’istruzione parentale e l’anno prossimo si è iscritta da voi, ma sarà finalizzato alle risorse non all’esame di idoneità. Se continuerà con l’istruzione parentale non va redatto neppure quello.

Sia PEI che PDP sono documenti che descrivono gli interventi che la scuola attiva per i suoi alunni, ossia quelli che stanno frequentando.

Questa ragazza è in istruzione parentale e la scuola deve solo verificare gli apprendimenti, non progettare interventi.

I genitori chiederanno che la loro figlia venga sottoposta all’esame seguendo delle personalizzazioni, in base alla documentazione clinica allegata, che indicheranno loro (o insegnanti di loro fiducia) attraverso un piano didattico che può essere simile a un PEI (redatto però da loro) perché con l’istruzione parentale hanno dichiarato di volersi occupare da soli dell’istruzione della loro figlia.

Precedente Quale esame per un alunno in istruzione parentale con disabilità?
Successivo Si può fare istruzione parentale a 17 anni?