FAQ Normativa Inclusione
Torna
Stampa

L’insegnante di sostegno è obbligato a recarsi a domicilio?

Gb5

L’insegnante di sostegno è obbligato a recarsi a domicilio? Per quante ore? Come viene organizzato il suo orario?

In base alle attuali norme contrattuali, non è obbligato. È uno degli aspetti che necessariamente dovrà chiarire il decreto ministeriale previsto dall’art. 16 c- 2-bis del DL 66/17.

Se accetta, l’incarico va formalizzato e le ore svolte a domicilio vanno considerate nel normale orario di servizio.

In base ai bisogni e alle esigenze didattiche si deciderà quante ore dedicare all’istruzione domiciliare, quante ad eventuali attività didattiche a distanza o altro.  Se questa organizzazione è prevista per tutto l’anno deve certamente essere esplicitata e condivisa nel PEI. 

Precedente Istruzione parentale o domiciliare?
Successivo La fobia scolare può prevedere l’istruzione domiciliare?

FAQ – ACCESSO RAPIDO PER ARGOMENTI

Table of Contents