FAQ Normativa Inclusione

Tags

Torna
Print

Diagnosi di DSA molto datate e Esame di Stato.

Db6

Sono per la prima volta referente DSA nel mio istituto (scuola superiore) e ho bisogno di un confronto. Il Dirigente mi ha detto che le diagnosi in nostro possesso non devono essere molto datate, soprattutto in vista dell’esame di maturità, poiché è richiesto l’aggiornamento al cambio di ciclo. Abbiamo nello specifico diverse diagnosi dell’Azienda Sanitaria che risalgono a quando gli alunni erano alle scuole elementari; ho contattato gli specialisti che ritengono invece di non doverle aggiornare. È corretto? Al momento dell’Esame di Stato una diagnosi vecchia di oltre 10 anni può essere accettata?

L’accordo Stato-Regioni sulle certificazioni DSA del 2012 distingue tra certificazione e profilo di funzionamento. La certificazione non ha scadenza, tranne nei casi in cui venga esplicitamente indicata da chi l’ha rilasciata. Il profilo di funzionamento va aggiornato ad ogni passaggio da un ciclo scolastico all’altro; è però un’indicazione posta a tutela del soggetto e non va intesa come perdita di validità.
Nel caso specifico: ai fini dell’esame di Stato una certificazione di 10 anni prima, senza indicazione di scadenza, rimane valida anche se per la scuola è evidente che la sua utilità ai fini della progettazione educativa sarà purtroppo piuttosto modesta.

Precedente Avere una copia di PEI, PDP e verbali.
Successivo Il PDP deve essere compilato per tutti gli alunni dichiarati BES?