FAQ Normativa Inclusione
Torna
Stampa

Permanenza ulteriore, dopo il sesto anno di età.

Ib4

È possibile chiedere la permanenza alla scuola dell’infanzia per un ulteriore anno dopo il sesto anno di età?

Le norme sulla permanenza all’infanzia, confermate anche nelle circolari delle iscrizioni (per l’anno 2020 vedere la n. 20651 del 12/11/20 pag. 19) escludono la possibilità di andare oltre i sette anni, ossia di ripetere il trattenimento per una seconda volta.

In questi casi c’è un’altra strada che si può tentare e proporre alla scuola, del tutto informale: si tratta di approvare un progetto che qualcuno chiama di “anno ponte” o “frequenza mista” che prevede che il bambino sia formalmente iscritto alla primaria ma di fatto continui a frequentare la scuola dell’infanzia, come prima. Avrà un insegnante di sostegno della primaria, ma per il resto non cambia nulla per lui. Questa sistemazione può durare per tutto l’anno o solo per alcuni mesi, se nel frattempo si valuta sia conveniente il passaggio. Se rimane all’infanzia fino a giugno, alla fine dell’anno sarà dichiarato respinto e l’anno successivo sarà formalmente e regolarmente in prima.

Se primaria e infanzia fanno parte di uno stesso istituto comprensivo si può fare senza tanti problemi. Più complesso, ma non impossibile, se sono coinvolti due istituti diversi perché per farlo va sottoscritta una convenzione.

Precedente Permanenza senza gravità? E senza certificazione di disabilità?
Successivo Trattenimento all’infanzia e delibera collegio docenti

FAQ – ACCESSO RAPIDO PER ARGOMENTI

Table of Contents