FAQ Normativa Inclusione

Tags

Torna
Print

La mamma vuole fermare il figlio, già maggiorenne, un altro anno.

Id3

La mamma di un alunno con disabilità frequentante la mia scuola (scuola secondaria di secondo grado) avrebbe intenzione di fermare il figlio, (già maggiorenne, un altro anno, data la mancanza, nel territorio, di strutture adeguate. Su quale base e normativa può avvenire tutto ciò?

Solo il consiglio di classe può decidere la ripetenza, in caso di valutazione gravemente negativa degli apprendimenti al momento dello scrutinio finale. Si segue la stessa procedura che si applica per tutti gli altri studenti: la differenza è che i voti sono riferiti al suo PEI e, particolare non da poco, che se gli obiettivi personalizzati previsti non vengono raggiunti possono essere abbassati anche in corso d’anno.

Assolutamente non si può respingere uno studente con motivazioni del tipo “non ci sono strutture adeguate nel territorio”.

Successivo Obiettivi raggiunti, ma l’alunna ha bisogno di più tempo.