FAQ Normativa Inclusione
Torna
Stampa

Mi dicono che mio figlio, spettro autistico non verbale, non può ottenere il diploma di terza media.

If5

La scuola mi dice che mio figlio non può avere il diploma di terza media. Ha lo spettro dell’autismo e non è verbale usa il linguaggio dei segni e le pecs ovviamente fa un programma differenziato.

Suo figlio ha il diritto di sostenere l’esame e può benissimo ricevere il diploma. Eviti assolutamente di tenerlo a caso quel giorno, anche se glielo chiedono.

La Legge che regola gli esami del primo ciclo è il DL 62/17 che all’art. 11 c. 6 dice: “la sottocommissione, sulla base del piano educativo individualizzato[..] predispone, prove differenziate idonee a valutare il progresso dell’alunna o dell’alunno in rapporto alle sue potenzialità e ai livelli di apprendimento iniziali. Le prove differenziate hanno valore equivalente ai fini del superamento dell’esame e del conseguimento del diploma finale.”

Suo figlio sosterrà l’esame utilizzando linguaggio dei segni e PECS, come ha sempre fatto.

Solo ai candidati con disabilità che non si presentano all’esame può essere rilasciato l’attestato.

Precedente Grave disgrafia ed Esame di Stato: possiamo far sostenere tutte le prove oralmente?
Successivo Novità per l’esame degli alunni BES non riconosciuti dalla L. 104/92 o 170/10?

FAQ – ACCESSO RAPIDO PER ARGOMENTI

Table of Contents