Archivi

DLgs 62 del 13/7/2017 – Valutazione

Norme in materia di valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed esami di Stato, a norma dell’articolo 1, commi 180 e 181, lettera i), della legge 13 luglio 2015, n. 107.

Consulta il documento qui

Gli interventi per gli alunni con disabilità e DSA sono definiti nell’art. 11 per il secondo ciclo e 20 per il secondo.

Questo decreto interviene sulla valutazione periodica e finale del primo ciclo e sugli Esami di Stato, ma non sulla valutazione periodica e finale del secondo ciclo per il quale rimane in vigore il DPR 122 del 2009.

Anche per primo ciclo ed esami restringe rigorosamente la sua azione sugli alunni certificati con disabilità o DSA (L. 170/92 e L. 170/10) e questa ha comportato applicazioni discordanti verso gli alunni con altri BES nei primi anni di applicazione della norma, soprattutto nel primo ciclo per il quale il decreto è entrato in vigore già dal 2018, mentre per il secondo l’applicazione è stata più graduale.

Per il primo ciclo il decreto legislativo è stato seguito già nel 2017 da due DM, il 741 sull’esame e il 742 sulla certificazione delle competenze che rispetto all’inclusione non hanno detto nulla di nuovo.

Per l’esame degli alunni con altri BES ci sono stati invece posizioni diverse: la nota 7885 del 2018 nega ogni personalizzazione mentre la 5772 del 2019 ammette strumenti compensativi se i bisogni educativi speciali sono supportati da una diagnosi clinica. Nel 2020 e 21 il covid ha sconvolto l’abituale svolgimento dell’esame e la questione è passata in secondo piano.

 

Nota min. 562 del 3/4/2019 – Alunni BES

Alunni con bisogni educativi speciali. Chiarimenti

Scarica il documento

Con questa nota, a firma del Capo Dipartimento Carmela Palumbo, il ministero interviene ulteriormente sulla questione BES correggendo, in parte, la linea della nota 1143 dell’anno precedente.

Si conferma la possibilità, in certi casi, di personalizzare la verifica anche all’esame di stato per gli alunni con BES non certificato L. 104 e L. 170.

Si parla per la prima volta di alunni ad alto potenziale intellettivo per i quali, ” in presenza di eventuali situazioni di criticità con conseguenti manifestazioni di disagio, possono adottare metodologie didattiche specifiche in un’ottica inclusiva, sia a livello individuale sia di classe, valutando l’eventuale convenienza di un percorso di personalizzazione formalizzato in un PDP.”

Linee Guida DM 182/20 – Modello PEI

Linee Guida concernenti la definizione delle modalità, anche tenuto conto dell’accertamento di cui all’articolo 4 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, per l’assegnazione delle misure di sostegno di cui all’articolo 7 del D.Lgs 66/2017 e il modello di PEI, da adottare da parte delle istituzioni scolastiche

Scarica il documento

Linee Guida allegate al DM 182 con indicazioni sulla compilazione dei nuovi modelli di PEI e il funzionamento del GLO.

I modelli di PEi e gli altri documenti si trovano qui.

Vedi anche:

DM 182/2020

Nota di accompagnamento n. 40 del 13/1/21

DM 182 del 27/12/2020 – Modello PEI

Adozione del modello nazionale di piano educativo individualizzato e delle correlate linee guida, nonché modalità di assegnazione delle misure di sostegno agli alunni con disabilità, ai sensi dell’articolo 7, comma 2-ter del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 66.

Il Decreto Interministeriale, previsto dal DL 66/17, introduce i nuovi modelli di PEI e fornisce indicazioni sul funzionamento del GLO.
Sito ministero:

Scarica

Vedi anche:

Linee Guida

Nota di accompagnamento n. 40 del 13/1/2021